sabato 5 marzo 2011

Il Battesimo del Bento (34 di 365)


Ieri sera è arrivato il primo pacchetto contenente le mie Bentosità, acquistato su Amazon:
un libro di ricette in francese, ma molto ben comprensibile nelle descrizioni, e corredato di belle foto; 
un bento box a due piani con cintina;
un stampino per onigiri di riso cilindrici;
delle boccettine per salse a forma di pesce;
dei piccoli picks colorati;
un paio di posate
uno stampino per modellare l’uovo sodo a forma di stella
una stellina per tagliare formine di pane.

I pacchetti di Casa Bento spero proprio arrivino la prossima settimana.

Stamattina, prima che una telefonata stravolgesse tutti i miei programmi, mi sono messa all’opera nella realizzazione del mio primo bento.

Onigiri di Riso: Leggendo varie ricette sui siti “specializzati”, mi sono resa conto che per fare gli Onigiri è necessario il riso tipo originario. Chicco piccolo e tondo. Prima variante sul tema (ma da qualche parte ho letto che si poteva fare): ho usato il riso basmati. L’ho fatto lessare. L’ho scolato. Ho unito una manciatina di pisellini primavera precedentemente lessati in acqua. L’ho messo nel pressino e via in frigo. Una volta sformato nel piatto, l’ho cosparso di semi di sesamo tostati.

Mini cubi di pesce “rosa”: in un padellino ho fatto rosolare un cuore di nasello congelato con un filino d’olio, fino a che non l’ho sentito morbido e non ho visto una leggera crosticina. L’ho trasferito su un piattino e l’ho tagliato a tartare. Nello stesso padellino, ho fatto cuocere una cucchiaiata di salsa di pomodoro cui ho aggiunto dei pisellini lessati. Ho rimesso il pesce nel padellino, fino a che non ha assorbito tutto il pomodoro, colorandosi di rosa. Una volta freddato, ho modellato con le mani i mini cubetti.

Uovo sodo a stella: come indicato nelle istruzioni dello stampino, ho cotto l’uovo e l’ho sbucciato e, ancora bollente, l’ho inserito nello stampo a forma di stella e l’ho messo in frigorifero.

Il mio primo Bento Bruch prevedeva anche una manciata di cicoria ripassata, un arcobaleno di frutta di stagione (mele arance e kiwi… prima o poi arriveranno le pesche, le albococche, le ciliegie, il melone… basta con mele-arance-kiwi!!) e un biscottino Ringo.

Considerata la piega che ha preso la mattinata, mi ritengo fortunata per essere riuscita a consumare il mio bento alle 14.20, anche se su un piattino e non nel bento box.

Ad ogni modo, da questo primo esperimento ho tratto le seguenti considerazioni:
1. le porzioni sono solo apparentemente piccole, perché io mi son saziata benissimo, senza neanche aver mangiato la cicoria e la frutta
2. devo applicarmi maggiormente, perché come sfruttare al meglio il doppio livello del bento box è per me ancora un mistero! 

12 commenti:

  1. ...e io ci credo che ti sei mangiata solo un biscottino ringo!! :-))

    RispondiElimina
  2. Chia comunque io che ho già l'altro bento quello giapponese (quello di amazon è finto giapponese, diciamocelo!) ho notato una differenza sostanziale nel due piani.
    L'altro ha un coperchio che chiude il primo piano e lo separa dal secondo...quindi il piano "di sotto" del bento di casabento è più capiente di quello di amazon.
    Ti devi ricordare di non lasciare spazi liberi nel bento...in caso ci siano spazi si riempiono con pomodorini interi o altre cose. :)

    RispondiElimina
  3. Ma io il box non l'ho proprio "toccato"... nel senso che avevo mollato tutto nel frigo e, tornata a casa sfranta e provata ho messo tutto su un piatto...
    Cmq oggi ho fatto la spesa e ho comprato
    un trancio di salmone (che va tanto di moda negli onigiri);
    il riso tondo
    la salsa di soia
    affettati e formaggio per le formine
    Roberta, cicoria, frutta e ringo sono le "uniche" cose che non ho mangiato :D

    RispondiElimina
  4. Mi chiedo quante persone acquistano un trancio di salmone dopo aver passato una giornata come la tua ????? credo davvero poche encomiabile CH

    RispondiElimina
  5. D'altra parte, la mia cucciolina dopo una giornata come la sua è voluta andare alla festa in maschera dell'asilo. Talis mater...

    RispondiElimina
  6. Avevo intuito che il bento non lo avessi toccato :)
    Io ho preso il riso Roma, che mi dicono vada bene per fare il sushi (magari mi hanno detto una scemenza, ma ci ho fatto i risotti oggi e li ho messi in forma...a forma di stella quello di sara col pomodoro e l'onigiri con quello al radicchio per me e sono venuti belli compatti).
    Il salmone devo ancora decidermi a prenderlo (magari con l'avocado così faccio direttamente il sushi va..)...formaggi e affettati presi pure io! (è iniziata la mania...)

    RispondiElimina
  7. Silbi, ma tu che useresti al posto dell'alga Nori che ancora veramente non mi ispira pe' gnente??!

    RispondiElimina
  8. Ma dici per girarla intorno agli onigiri?
    Foglioline di spinaci o di bieta...ho visto su un blog di bento (non mi ricordo quale ora...) facevano così... :)

    RispondiElimina
  9. Sia per rigirarla che per fare le "decorazioni"... Hai visto che di solito per fare le faccine, o le scritte, o altri "disegnini" usano l'alga nori...

    RispondiElimina
  10. per le faccine e le decorazioni usa l'oliva nera!!

    RispondiElimina
  11. Oggi pomeriggio mi darò alle grandi preparazioni :D

    RispondiElimina
  12. Hahaha è entrata nel tunnell!! :)

    RispondiElimina

Se mi commenti, io sono contenta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...