giovedì 30 dicembre 2010

Caro Babbo Natale…

… vorrei diventare ricca, famosa e soprattutto potente, per poter portare l’alta tecnologia su tutti i  cucuzzoli di tutte le montagne…
E siccome non sono né ricca, né famosa né tantomeno potente, di avere quassù ADSL, UMTS, 3G e compagnia non se ne parla proprio, quindi collegamenti diradati e, ahimé, niente foto. Così mi accontento di una connessione a manovella e di fare un bilancio della prima metà delle feste appena passata.
Siamo arrivati il 23 sera, dopo un viaggio tutto da dimenticare: 4 ore e 30 minuti per percorrere un’ottantina di chilometri. D’altra parte per Natale/Capodanno i giorni di ferie quelli sono, c’è poco da pianificare partenze intelligenti.
Ad ogni modo abbiamo conquistato la meta poco prima dell’ora di cena, trovando casa semigelata, per non so quale disguido con la caldaia. Giusto per dare un’idea, trovavo confortevole i 13° della temperatura esterna.
Dopo cena ci siamo dedicati all’Albero di Natale. Posso affermare con assoluta certezza che si tratti del più bell’albero di Natale degli ultimi 13 anni. Mammapapà ha messo solo le luci e il pungiglione, tutto il resto è opera loro.
Il Presepe quest’anno è assai simbolico, la capannina piccina picciò di mamma posta sulla mensola del camino.
Il 24, giorno di grandi preparativi, siamo scesi in paese per fare la spesa alla Coop e a ritirare il pesce ordinato per tempo… ecco si, perché io la pescheria di fiducia ce l’ho a 70 km da casa. Bè, l’importante è poter avere una pescheria di fiducia.
In paese oltre alla spesa ci siamo ricongiunti con i miei suoceri, che venivano da Roma.
Il pomeriggio lo abbiamo passato a preparare la cena.
Da qualche anno abbiamo deciso di ridimensionare molto il concetto di cenone della Vigilia. Ma nonostante i ridimensionamenti, è stato un gran bel cenone.
  • Gamberi in salsa rosa (salsa rosa home made da me medesima sottoscritta)
  • Spaghetti con le vongole
  • Spigole al forno con patate e padellata di gamberoni rossi
  • Purè di patate (Bimby made)
  • Insalata
  • Pandoro e torroni

Contrariamente a tutte le nostre previsioni, i bambini sono crollati poco dopo cena. Se non è un evento straordinario questo! E così, sotto una pioggia insistente e fastidiosa, Babbo Natale ha potuto scaricare le sue macchine oh pardon, la slitta!
E dopo aver fatto il suo dovere, anche lui ha avuto la sua ricompensa.
Io ho ricevuto una bellissima coppa di Murano, che i miei suoceri hanno preso direttamente in fabbrica; un meraviglioso termometro per ambienti Thun, a forma di casetta con tanto di cagnolino sulla porta, da parte di mio cognato; e lo strepitoso netbook dal quale sto scrivendo, da parte di  mio marito.
Stanco per le fatiche della giornata, e pure perché ha una certa età, Babbo Natale è andato a dormire alle 2.00, per essere poi svegliato alle 6.27 da due bimbi incontenibili.
Sentire le loro vocine eccitate; vedere i loro occhi raggianti; vederli impazienti, seduti sulla sedia, a contare i pacchetti e a leggere le etichette con i nomi (rigorosamente scritti con la sinistra, per non far riconoscere la grafia della mamma) mi ha fatto dimenticare in un baleno di aver dormito quattro ore scarse. 

7 commenti:

  1. In effetti l'entusiasmo dei bimbi è contagioso. E la trovo una cosa bellissima.
    Ma la ricetta della salsa rosa, la passeresti?

    RispondiElimina
  2. Ciao Claudia!
    Certo che la posso passare la ricetta... anche se ehm ehm è fatta tuuuuuutta a occhio.
    Cmq... in una ciotolina metti un po' di ketchup (quando lo trovo, io preferisco l'Heinz), a cui aggiungi, poca per volta, della maionese. Mescoli bene fino ad ottenere un composto dal colore omogeneo. Gli ingredienti vanno dosati in maniera tale da non sentire il sapore "dolce" della maionese.
    Poi aggiungi qualche goccia di salsa Worcester e qualche goccia di tabasco.
    Se la provi, fammi sapere!
    Un bacio

    RispondiElimina
  3. Adesso posso usare la Worcester...so finalmente per che scopo l'avevo comprata!!! Giace in frigo da un po', l'avevo comprata per qualcosa ma non ricordavo più per cosa.
    Foca 2 non si smentisce mai...

    Bacione grande :-*

    RispondiElimina
  4. Chiara,finalmente,ti si legge!!.. cmq per la vigilia abbiamo fatto lo stesso menù :-))... vorrà dire qualcosa??!! Bellissimo il tuo Natale... un abbraccio alla famigliola + simpatica del web ( e non solo! ) Bianca

    RispondiElimina
  5. che bello sarei venuta anche io a vedervi per rinfrancarmi! :)

    RispondiElimina
  6. Non posso fare a meno di pensare al termometro di Thun ..... credo sia il vero protagonista !!!!! Sookie

    RispondiElimina
  7. Sookie!! meno male che esisti!!

    RispondiElimina

Se mi commenti, io sono contenta!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...